Le Dolomiti raccontano la storia della Grande Guerra

Lo Skitour Grande Guerra è un tour sulle cime più belle delle Dolomiti, da fare con gli sci o lo snowboard che vi racconterà una storia, purtroppo triste, di queste montagne, teatro durante la prima guerra mondiale di atroci e lunghi combattimenti.

Durante il tour potrete ammirare panorami splendidi su gruppi e cime famose, come il Sella e la Marmolada, il Civetta, il Pelmo, le Tofane, il Lagazuoi, le cime del Settsass e del Sassongher.

Inverno Dolomiti
Inverno nelle Dolomiti - Archivio Regione Veneto-Promozione
Queste montagne furono purtroppo triste scenario di battaglie e combattimenti, di sofferenze e storie di vita. Proprio qui, infatti, per 2 anni, dal 1915 ed il 1917 Austriaci, Tedeschi e Italiani si diedero battaglia, durante rigidi inverni e fredde notti.

Lungo il percorso, oltre a panorami unici, si possono ammirare i resti di quegli anni, le trincee costruite dai soldati, le grotte in cui si riparavano dal freddo e dalle intemperie.

Le piste del Tour della Grande Guerra, sono semplici e adatte a tutti, consigliamo solo di partire abbastanza presto la mattina, per affrontare con tranquillità e senza fretta il tour. Una delle discese più belle è quella che porta dal Lagazuoi all'Armentarola, la pista che ha la fama di essere la più lunga delle Dolomiti, la pista Bellunese, che da Punta Rocca, scende per i pendii della Marmolada e giunge fino a Malga Ciapela.

Il tour è della lunghezza di circa 100 km, si può iniziare dal comprensorio sciistico Civetta, ma anche da Arabba o Malga Ciapela, dura dalle 7 alle 8 ore, ma ne vale davvero la pena!

Tutti articoli su Inverno in Civetta e Dolomiti Bellunesi