Le Terme di Pejo: benessere interiore

La forza benefica delle acque e delle terme è conosciuta ed apprezzata ormai da secoli. Ogni sorgente minerale, racconta una storia del suo rapporta con la terra e le rocce intorno.

Le fonti minerali della Val di Pejo hanno origine nelle viscere del massiccio montuoso dell'Ortles-Cevedale che raggruppa le cime più alte delle Alpi Orientali. Le acque impiegano molti anni per completare il loro tragitto attraverso i vari strati di roccia e assumere tutti i preziosi sali minerali di cui sono composte.

L'acqua delle sorgenti di Pejo è un vero toccasana per il fisico, aiuta a mantenere in efficienza le proprie funzioni vitali e a correggere gli squilibri metabolici, è consigliato berne almeno 2/3 litri al giorno, magari durante una bella passeggiata o un tour in bici nel Parco Nazionale dello Stelvio.

A Pejo si trovano 3 diversi tipi di fonte, con caratteristiche molto diverse tra loro: l'acqua dell'Antica Fonte contiene alte concentrazioni di bicarbonati e anidride carbonica, è quindi ricca di ferro, calcio e magnesio. E' ottimo per il tamponamento degli acidi gastrici e per la regolazione del movimento intestinale.

Dalla Nuova Fonte sgorga un'acqua effervescente e ricca di sali, è utile nelle patologie gastroenteriche e contro i calcoli biliari. Il calcio ed i fosfati che contiene l'acqua di questa fonte, aiutano in casi di problemi alle ossa o di osteoporosi.

Dalla Fonte Alpina invece, sgorga un'acqua oligominerale leggerissima e fredda; all'emersione ha una temperatura di 7,2° C, presenta una bassissima concentrazione di sali ed un pH vicino alla neutralità.

Utilizzare queste acque a seconda delle vostre patologie vi aiuterà a sentirvi in forma e pieni di vita!

Tutti articoli su Benessere in Val di Sole